Logo ASEE

ARCHIVIO STORICO DELLE ECONOMISTE E DEGLI ECONOMISTI

Guida archivistica alle carte e alle corrispondenze degli economisti italiani


ARCHIVIO STORICO DELLE ECONOMISTE E DEGLI ECONOMISTI

Criteri scientifici


CRITERI SCIENTIFICI 

I criteri scientifici adottati nel tempo per la costruzione della banca dati elettronica sono stati i seguenti:

L'informazione rilevante.  Le informazioni fornite non si limitano ai dati essenziali di natura archivistica o logistica (localizzazione, natura, collocazione, numero di pagine dei documenti catalogati, e loro accessibilità) ma includono informazioni che possono risultare di interesse per economisti, storici del pensiero economico, storici delle idee quali brevi cenni sulle origini e le caratteristiche dei fondi d'archivio, nonché una breve sintesi del loro contenuto, e informazioni di carattere bibliografico. Inoltre, nella raccolta del materiale, nonostante sia stato privilegiato il regesto di scritti inediti, si è deciso di censire anche manoscritti già pubblicati (dagli autori stessi o da curatori). La scelta di non limitare l'Archivio agli inediti è deriva dalla considerazione che alcune di queste pubblicazioni sono rare e di difficile accesso, e che si tratta talvolta di bozze diverse dai testi pubblicati. Inoltre, tale materiale consente di fornire una mappa il più completa possibile delle fonti archivistiche rilevanti per la disciplina economica.  Appropriate note bibliografiche forniscono informazioni sulle eventuali precedenti edizioni degli scritti censiti. Si è stabilito anche di dare notizia del materiale a stampa (come pamphlet, libri rari, ecc.) solo se questo è parte degli archivi privati degli economisti. In questo caso, infatti, i materiali a stampa sono da considerare come parte integrante dell'archivio stesso. Sono infine stati inclusi nell'archivio anche manoscritti di autori anonimi, il cui contenuto appare di particolare interesse.

Le informazioni sulle opere e la biografia degli autori è in corso di aggiornamento, anche con l'inserimento di link a fonti esterne.

La rilevanza delle economiste e degli economisti.  Nella fase iniziale del progetto è stata predisposta una lista di economiste e di economisti  (circa duecentottanta) ai quali si intendeva attribuire una priorità nella ricerca di archivio. Si è inteso privilegiare documenti di economiste ed economisti di rilievo nazionale e internazionale, piuttosto che di rilevanza puramente locale, e sono stati esclusi del tutto gli scritti di divulgatori, giornalisti economici, e così via.

La definizione di "economista" e l'appartenenza scientifico-disciplinare. L'elenco di economiste e di economisti copre diversi secoli (dal XVI al XX secolo). La lunghezza del periodo in esame ha sollevato la questione inerente la definizione di economista. Come noto, benché la riflessione sui temi economici si fosse sviluppata ben prima, l'economia conseguì lo stato di disciplina autonoma solo nel diciottesimo secolo. L'esistenza, nei secoli precedenti di molte personalità interessate a diverse discipline (dalla filosofia morale alle scienze naturali), e la loro erudizione ha reso e rende a volte difficile tracciare precise linee di demarcazione che consentissero di assegnare queste personalità ad uno specifico ambito di studio. L'elenco degli autori che appare nell'Archivio è il risultato di scelte che riflettono il progetto originario, da integrare e modificare nel tempo anche alla luce di nuove acquisizioni di materiale archivistico.