Logo ASEE

ARCHIVIO STORICO DELLE ECONOMISTE E DEGLI ECONOMISTI

Guida archivistica alle carte e alle corrispondenze degli economisti italiani


ARCHIVIO STORICO DELLE ECONOMISTE E DEGLI ECONOMISTI


Serena Ottavio

Altamura (Bari) 1837 - Roma 1914
Pagina Treccani https://www.treccani.it/enciclopedia/serena-di-lapigio-ottavio_(Dizionario-Biografico)/
Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Ottavio_Serena

Ottavio Serena nacque ad Altamura, in provincia di Bari, nel 1837. Fu socio di varie accademie - tra cui quella dei Pellegrini Affaticati della città  di Castro Reale (Messina), dell'Istituto Bandiera di Palermo e dell'Accademia di Scienze, Lettere ed ...



Documento Statuto dell'Accademia delle Scienze di Napoli

Manna comunica al Serena la notizia dell'approvazione del nuovo statuto dell'Accademia delle Scienze di Napoli, pur ignorandone il contenuto. L'argomento della lettera rinvia ad una fase storica cruciale per il futuro di tutte le associazioni e gli enti scientifici ed economici fondati nel periodo pre-unitario e la cui legittimazione da parte del nuovo Stato unitario passava per una verifica della loro 'utilità' nazionale e per la conseguente approvazione dei rispettivi statuti, rivisti o lasciati invariati.

Scheda del documento  

Documento Sull'assegnazione di una nuova cattedra

Manna rivela le sue preoccupazioni per l'assegnazione di una nuova cattedra presso l'Università degli Studi di Napoli, che non viene specificata nel corpo della lettera. Ciò lo costringerà ad abbandonare quella fino a quel momento occupata di Diritto amministrativo. Chiede ad Ottavio Serena di accettare la proposta di affiancarlo nella gestione della nuova cattedra, in modo da sentire meno gravoso il peso della nuova responsabilità. Confessa, infine, al Serena che avrebbe preferito che l'incarico assegnatogli fosse, almeno per il primo anno, provvisorio, per sperimentarne gli esiti ed eventualmente renderlo definitivo.

Scheda del documento  

Documento Associazione costituzionale di Bari

Minghetti ringrazia l'Associazione costituzionale di Bari, per il tramite del suo membro, Ottavio Serena, per avergli conferito il titolo di socio onorario, un riconoscimento ufficiale notevole rispetto "al poco che io ho potuto fare pel bene della patria". Si sofferma, poi, ad esaltare i meriti di tali associazioni distribuite su territorio nazionale, che, "mantenendo fermi i principi che faranno l'onore del partito moderato, accogliendo ogni ragionevole progresso, mai pestando i bisogni e i voti delle popolazioni, rendono grande servizio al paese".

Scheda del documento  


Nessun documento disponibile per queta tipologia



Nessun documento disponibile per queta tipologia



Nessun documento disponibile per queta tipologia



Elenco di risorse in rete relative all'economista